UA-201845552-1
 

[ BIM ]
BUILDING INFORMATION MODELING

ob-img01.jpg

IL BIM acronimo di Building Information Modeling è una metodologia che si basa sull’uso avanzato di software in grado di sviluppare un modello tridimensionale ed associare ad esso determinate informazioni.

Il processo Bim dà la possibilità di interagire con altri programmi e gestisce lo scambio dati in maniera automatizzata.

 

Non serve solo per la pianificazione della costruzione di un edificio, ma è anche un metodo essenziale per il controllo, la verifica e la riduzione degli errori in fase di progettazione ed esecuzione.

ob_01.png

RIFERIMENTO NORMATIVO

Inizialmente la metodologia Bim si adottava per progetti a larga scala, spesso sotto influenze internazionali. In Italia ha preso piede a partire dal 2017 con il DM560, il quale stabilisce le modalità e i temi di “progressiva introduzione dell’obbligatorietà dei suddetti metodi presso le stazioni appaltanti”.

Le stazioni appaltanti quindi si dovranno dotare delle infrastrutture necessarie a sviluppare il progetto in Bim e gli operatori economici dovranno rispondere alle esigenze ed introdursi all’interno del processo innovativo in corso.

Nell’ultimo biennio l’Italia ha notevolmente sviluppato la UNI 11337 che per prima approfondisce le figure professionali coinvolte nel BIM e costituisce l’unico allegato nazionale alla ISO 19650-1-2:2019, oltre alle britanniche PAS 1192

ob-02.png

VEGA PARCO SCIENTIFICO TECNOLOGICO

via delle Industrie 12, Mestre VE